• Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Non sono ancora terminati i disagi per i viaggiatori all’aeroporto di Fiumicino. In seguito all’incendio e al blackout verificatosi all’interno dell’aeroporto, molti voli sono stati soppressi e centinaia di persone sono ancora in attesa presso lo scalo romano. Vista la persistente criticità della situazione, riteniamo necessario ribadire che in base al Regolamento europeo n. 261/2004 i passeggeri coinvolti, il cui volo è stato quindi annullato per causa di forza maggiore, hanno diritto al rimborso del biglietto o alla riprotezione su un altro volo in tempi rapidi. In caso di attesa prolungata, pagare le spese per pasti e pernottamento in albergo. Oltre, naturalmente, ad auspicare che le responsabilità vengano accertate quanto prima, esortiamo le compagnie aree e la direzione dell’aeroporto a rafforzare i servizi di assistenza e di informazione: è necessario, infatti, fare in modo che i viaggiatori non vengano abbandonati e che ricevano tutti i chiarimenti e le indicazioni di cui hanno bisogno.

Per ulteriori informazioni contattare lo Sportello SOS Turista.

Elena Foroni

Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento 2013 della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico

335 Visite