• Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

La Corte di Giustizia europea ha recentemente emesso una sentenza che prevede la corresponsione della compensazione pecuniaria, prevista dalla normativa vigente, anche in caso di annullamento del volo a causa di problemi tecnici imprevisti, salvo che dipendano da vizi nascosti di fabbricazione relativamente alla sicurezza dei voli o da atti di terrorismo e sabotaggio.
Una garanzia in più per il consumatore, che d’ora innanzi non potrà sentirsi rispondere genericamente dal vettore che non rimborserà in quanto si è trattato di un guasto tecnico (talora, si aggiunge, imprevedibile), a meno che non sia dimostrata una delle cause tassative ed estremamente rare citate dalla Corte di giustizia.
Per ulteriori informazioni potete contattare lo Sportello SOS Turista.

Elena Foroni

Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento 2013 della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico

147 Visite