Federconsumatori di Modena informa che dal 9 gennaio 2017 è operativo, presso la Consob, un nuovo sistema di risoluzione stragiudiziale per i piccoli risparmiatori, ACF (Arbitro per le Controversie Finanziarie), che abbiano un contenzioso con la propria banca o il proprio consulente finanziario e che reputano di aver subito un torto e vogliono evitare di ricorrere al giudice.

L’ACF diventa un efficace strumento che permette ai risparmiatori di risolvere in sede stragiudiziale in tempi certi il contenzioso (di norma entro 180 giorni) con gli intermediari.

Bisogna fare attenzione che la somma richiesta abbia un valore massimo di 500.000 euro, che sull’oggetto del ricorso, non siano pendenti altre procedure di risoluzione stragiudiziale e che sia stato presentato preventivamente un reclamo.

Si potranno sottoporre all’Arbitro le controversie relative “alla violazione degli obblighi di informazione, diligenza, correttezza e trasparenza cui sono tenuti gli intermediari nei loro rapporti con gli investitori”.

Si può presentare ricorso all’Arbitro direttamente o tramite un’associazione di consumatori.

Federconsumatori di Modena mette a disposizione i propri consulenti per la presentazione del ricorso, ricordando che è importante presentarlo completo di ogni dettaglio, ben argomentato e supportato di tutti i documenti necessari per aumentare le possibilità di accoglimento.

La decisione del collegio non è vincolante per l’investitore che può, comunque, successivamente ricorrere all’autorità giudiziaria e qualora l’intermediario non dia esecuzione alla decisione assunta, è prevista a proprio carico la sanzione reputazionale della pubblicazione di tale inadempimento.

La Consob ha predisposto un sito www.acf.consob.it nel quale i risparmiatori interessati possono trovare tutte le informazioni utili.

Federconsumatori di Modena invita i cittadini a rivolgersi ai propri sportelli per ricevere ulteriori informazioni, chiarimenti e l’assistenza necessaria.

Maurizio Guidotto Presidente Federconsumatori Modena

“Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico. Ripartizione 2015”

comunicato-stampa-acf.pdf

comunicato-stampa-acf.pdf (934 download)
2.563 Visite