Al momento stai visualizzando COMPILA IL QUESTIONARIO DI FEDERCONSUMATORI SULLA QUALITA’ DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI A MODENA E CARPI

Clicca sul Link: https://sondaggi.cgilmodena.it/index.php/949355?lang=it

Federconsumatori lancia una indagine sul ciclo integrato dei rifiuti in provincia di Modena, in collaborazione con la CGIL territoriale. L’indagine, che riguarda le utenze domestiche, vuole misurare, con un questionario anonimo, il livello di soddisfazione da parte dei cittadini di Modena e Carpi rispetto ai servizi affidati dalle Amministrazioni Locali ad Hera e Aimag.

Il questionario prevede l’espressione di un giudizio sul servizio di spazzamento stradale, sulla pulizia e decoro di luoghi sensibili come parchi e piazze, sulla raccolta stradale e sulla sua puntualità. Saranno inoltre richiesti giudizi sui servizi a chiamata, sul funzionamento dei centri di raccolta, sulla conoscenza delle agevolazioni e scontistiche previste nel proprio Comune, sulla comprensione delle informazioni riportate nella fattura e altro ancora.

L’indagine è rivolta all’utenza di Modena e Carpi, realtà dove sono in corso, o sono in programma, importanti cambiamenti nelle modalità di raccolta. Proprio attorno a quei cambiamenti, alla loro conoscenza ed al giudizio rispetto alle nuove modalità, si soffermerà una parte del questionario, che raccoglierà infine i consigli di cittadine e cittadini per il miglioramento del servizio.

Federconsumatori inoltre produrrà una analisi dei dati fisici, economico-finanziari e tariffari del ciclo integrato dei rifiuti nelle città di Modena e nei Comuni delle Terre d’Argine. Tra le altre cose saranno comparati i regolamenti di applicazioni delle Tariffe e la loro struttura, presentando simulazioni tariffarie riferite ad una famiglia tipo.

Si tratta di un ambito di analisi centrale per Federconsumatori che interseca la sostenibilità ambientale con temi di sostenibilità economico–sociale, come quello della equità tariffaria e del livello soddisfacente del servizio.

La presentazione dell’indagine, la prima su questa materia da oltre dieci anni, è prevista entro il mese di settembre 2022.

342 Visite