• Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

La Farnesina nel comunicato pubblicato in data 28/02/2014, ha stabilito che, in considerazione del progressivo deterioramento della situazione di sicurezza si  sconsigliano i viaggi in tutta la penisola del Sinai comprese le località balneari ivi situate, quali Sharm el-Sheik, Dahab, Nuweiba e Taba. Si sconsigliano inoltre tutti i viaggi non indispensabili in Egitto in località diverse dalle aree turistiche dell’alto Egitto, della costa continentale del Mar Rosso e di quella del Mar Mediterraneo.
Questo significa che le persone che devono partire entro un breve periodo per le mete sopra indicate, qualora il Tour Operator annulli il viaggio, possono scegliere fra la sostituzione del pacchetto con un altro prodotto qualitativamente uguale o superiore al precedente senza applicazione di quote aggiuntive o di qualità inferiore previa restituzione della differenza o la restituzione della somma già corrisposta.
Invece, coloro la cui partenza non è imminente, devono attendere per vedere come si evolverà la situazione, poiché la possibilità di eseguire la prestazione deve essere valutata nei giorni a ridosso della partenza.
Per ulteriori informazioni potete contattare lo Sportello SOS Turista.

288 Visite