Al momento stai visualizzando L’INFLAZIONE A GRANDI PASSI VERSO IL 10%.  IL GOVERNO NON INCONTRA LE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI.

A giugno l’inflazione nazionale ha raggiunto l’8%, con una crescita impetuosa sul mese di maggio (6,8%). Va ricordato che ad aprile il dato definitivo generale d’inflazione si era attestato al 6%. A giugno l’inflazione sul carrello della spesa sale dal 6,7% all’8,3%, con la performance negativa della frutta fresca, +10,9%, e dei vegetali freschi, +11,8%. Bisogna tornare a 36 anni fa, al gennaio 1986, per ritrovare una inflazione superiore. A molti peraltro la crescita dei prezzi di beni e servizi pare superiore a quella registrata da ISTAT, non soltanto nel carrello della spesa. Tra due settimane avremo a disposizione il dato modenese, che aveva registrato a maggio il 7,1%, un dato per superiore a quello nazionale. In tutto questo si registra, per quanto possibile, una notizia positiva. Il Governo ha sterilizzato gli aumenti di energia elettrica e gas, che senza interventi avrebbero visto dal 1° luglio un incremento del 15% per l’energia elettrica e del 45% per il gas. Nella bolletta di una famiglia tipo la prima crescerà quindi dello 0,4%, mentre la seconda non subirà variazioni. Una iniziativa che dovrebbe evitare l’inflazione al 10% già a luglio, ma che in assenza di altri interventi non invertirà la tendenza di fondo. Con i redditi da lavoro e da pensione immobili, la voragine inflattiva inghiotte milioni di famiglie a basso reddito, e proietta una vasta parte dei redditi medi al livello sottostante. Sono necessarie altre iniziative, urgenti, come quelle richieste al Governo da tutte le associazioni dei consumatori, con un proprio documento lo scorso 6 aprile. Richieste ribadite il 10 giugno in tante piazze italiane, con l’iniziativa “Pentole vuote”. Le piattaforme sono state consegnate ai Prefetti delle maggiori città, e sono state trasmesse al Governo. Ma dopo tre mesi ancora nessun riscontro, nessuna dimostrazione di interesse al dialogo con le associazioni dei consumatori.

72 Visite