Al momento stai visualizzando Problemi su autostrade e ferrovie a causa del maltempo
  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Federconsumatori Nazionale sta studiando azioni risarcitorie da promuovere nei confronti della protezione Civile che ha gravemente sottovalutato “l’allarme maltempo”, nonché nei confronti di Autostrade per l’Italia, Anas e Trenitalia. Riteniamo infatti che sia per responsabilità di questi enti se migliaia di cittadini nei giorni scorsi sono rimasti coinvolti in veri e propri incubi, subendo forti disagi, rimanendo intrappolati sul tratto toscano della A1 o a bordo dei treni, senza essere informati di quanto stava accadendo e senza avere i generi di conforto e di prima necessità necessari per affrontare tali disagi. Nei giorni scorsi Federconsumatori, insieme ad altre Associazioni, si è attivata, dapprima chiamando in causa il Ministero dei Trasporti, denunciando le gravi situazioni che i cittadini hanno dovuto subire. Queste pressioni hanno portato ad un incontro con la società Autostrade che attraverso una seria discussione confidiamo porti al riconoscimento dei giusti risarcimenti per gli utenti che hanno sofferto tali disagi. E’ inoltre allo studio la possibilità di procedere attraverso una azione collettiva. Naturalmente, per chi è rimasto coinvolto, è necessario dimostrare attraverso la conservazione della ricevuta del pedaggio autostradale, la quantità di tempo occorsa per effettuare il viaggio, che può essere determinante per la quantificazione del risarcimento. Per chi non fosse più in possesso di questa documentazione stiamo verificando la possibilità di utilizzare forme di autocertificazione. In vista della prosecuzione del confronto con la Società Autostrade che avverrà già da giovedì 23 dicembre ed allo scopo di avere un quadro completo dei disagi, i cittadini che si fossero trovati in queste condizioni possono rivolgersi al nostro sportello SOS Turista, Via Canaletto, 100 – Modena Tel. 2033430, per ricevere tutte le informazioni utili per aderire alle richieste di risarcimento.

69
113 Visite